Avvento nei musei: Veni, Veni, Emmanuel Figure e scene nel presepe napoletano

Scritto da Redazione on .

Castello di Capua, Gambatesa – sabato 13 dicembre 2014
Ore 18,30 - Concerto Veni, Veni, Emmanuel eseguito dal coro polifonico Quod Libet di Campobasso con voci recitanti di Aldo Gioia e Carla Costa.

 

Castello Pandone, Venafro – domenica 14 dicembre 2014
Ore 16,00 – Incontro sulle Figure e scene nel presepe napoletano. Riflessioni in margine a due recenti pubblicazioni a cura di Lorenzo Ebanista, autore di: Figure e rappresentazioni presepiali nella tradizione classica napoletana e Suggestioni esotiche e fascino orientale nel presepe napoletano.
Le sue ricerche in campo presepiale sono incentrate sull’evoluzione delle figure e la formazione delle raccolte e sull’identificazione dei manufatti citati da cataloghi, inventari e testi ottocenteschi, oltre che sulla schedatura sistematica di pastori e raggruppamenti. Un
filone di indagini riguarda inoltre pastori e presepi di epoca vicereale e lo studio di prestigiose raccolte pubbliche e private attraverso un approccio metodologico alla loro formazione.

 “Te piace ‘o presepe???”: Laboratori didattici sul presepe natalizio con materiali riciclabili a cura di MeMo Cantieri Culturali a.p.s.
Presentazione dal 14 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015 di un Presepe napoletano, realizzato da Claudio Villano, a cura dell’Associazione Malati e Trapiantati d’Organo, dell’Associazione “Io Riciclo”, in collaborazione con il Comune di Venafro.
Per orari e prenotazioni, info: tel.389 2191032; mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ore 17,30 – Concerto Veni, Veni, Emmanuel eseguito dal coro polifonico Quod Libet di Campobasso con voci recitanti di Aldo Gioia e Carla Costa.

Museo Pistilli, Campobasso – giovedì 18 dicembre 2014
Ore 18,30, Auditorium di Palazzo Japoce - Concerto Veni, Veni, Emmanuel eseguito dal coro polifonico Quod Libet di Campobasso con voci recitanti di Aldo Gioia e Carla Costa.
CORO POLIFONICO QUOD LIBET DI CAMPOBASSO - CURRICULUM
Il coro polifonico Quod Libet nasce nel gennaio 1989, fondato e diretto dal frate francescano p. Pierantonio Giovinetti con la collaborazione pianistica di Fernando Fantone, docente di pianoforte presso il Conservatorio di musica “L. Perosi” di Campobasso: racchiude nel proprio nome (“ciò che piace”) la sua vocazione. Dal 1997, collabora alla Direzione del Coro Vincenzo LOMBARDI.
Numerose le esibizioni in relazione a tale indirizzo di repertorio, con proposte di natura artistico-didattica rappresentate in ambito sia scolastico che di altra tipologia
Il Quod Libet ha compiuto esperienze nei più vari ambiti musicali: particolare è stata la collaborazione con l’Associazione musicale jazz “Thelonious Monk” di Campobasso e la partecipazione a produzioni teatrali (Asti Teatro: Tamburi di guerra); altrettanto qualificanti ed interessanti le esperienze con altri gruppi di sperimentazione musicale, come, tra le altre, quelle con l’Orchestra del Conservatorio L. Perosi di Campobasso, con il gruppo flautistico “Trio Auleta” e con la “Giovane orchestra” della scuola Media L. Montini di Campobasso.
Nel 2011, nell’ambito delle iniziative promosse dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, il Coro ha ottenuto dal Comune di Campobasso l’Attestato di riconoscimento quale “Gruppo musicale di interesse comunale”.

Info: SBSAE Molise – Campobasso, Salita S. Bartolomeo, 10; tel.0874/431350;
Venafro, Museo Nazionale del Molise in Castello Pandone; tel. 0865/904698;
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.beniculturali.it - www.molise.beniculturali.it www.castellopandone.beniculturali.it